Resistenza all’oblio


Il nostro amore si è rotto i piedi
mentre noi ballavamo così bene
questa danza dell’affronto
dove tu ti scansi sempre.
Se solo potessi ricordarmelo tutto,
ci metterei un divano
per rimanerci dentro.
Ma il pensiero tuo
non è questa bolla senza pori che io vorrei:
la monade bianca,
dove mettere al sicuro quello che di noi resta.
L’oblio pure, lo so,
procede da una tua consegna.
Ci sarà ancora acqua per le nostre piante
solo finché piangendo le irrigo.

 

Barbara Gigante

Condividi...