Garcia Lorca Federico. Nu


Sotto l’oleandro senza luna

com’eri brutta nuda,

La tua carne cercò nella mia mappa

il giallo della Spagna.

Com’eri brutta, francese,

nell’amaro dell’oleandro.

Rosso e verde, gettai sul tuo corpo

il mantello del mio talento.

Verde e rosso, rosso e verde.

Noi siamo altra gente!

F. Garcia Lorca

Condividi...